PISTOIASETTE

Le pagelle del PlayGround

  • RUBRICHE
  • 19:27, 17/04/22
  • di Alberto Maria Cambuli

Inizia la fase ad orologio con una sconfitta per Pistoia dove i biancorossi hanno dovuto cedere il passo a Scafati per il 82-71 finale. Tra Kevin Costant, Ratzinger e la morte di Cesare, ecco tornati i giudizi senza regole della sconfitta al PalaMangano.


Saccaggi 7: Parte silenzioso nell'agitata gara di Scafati, sembrando quasi subire i ritmi impazziti. Allora decide di ricevere e seminare il panico con le sue incursioni sanguinose che tengono a galla Pistoia nel finale. Un vero signore quando mantiene la calma di fronte all'imbarazzante sceneggiata di un "tifoso" inspiegabilmente in campo. Oppa Sacca Style

Utomi 6-: Daniel va a sprazzi come non mai, lasciando un povero 4 su 11 al tiro che fa sentire più il ferro che lo scorrere della retina. Il sergente ha tante medaglie al merito nel percorso biancorosso di quest'anno. Manca tremendamente quella della k. Costante? No, Kevin Costant

Johnson 7,5: Un toro imbestialito che centra forsennato la retina a suon di incornate. Peccato che quando Scafati trova una difesa da toreri, la bestia va a sbattere contro il muro. Jazzotauro

Wheatle: 7+: Sostanza da vendere di Re Carlo nella sera del PalaMandela. Difesa ruggente, triple senza senso, appoggi in terzo tempo, doppia doppia da 15 punti e 13 rimbalzi. Proponiamo tutti la caduta della Repubblica per il Regno di Re Carlo, noi assicuriamo. Monarca della Major 

Magro 6-: Tanto fumo e poco arrosto dalle parti del centro pistoiese. Non mancano mai i gomiti nei denti da mestierante navigato. Però per la categoria, per la sua esperienza, per la sua fisicità, è un criceto con gli steroidi sulla ruota. Corri Pippo! Corri!

Riismaa 5: Gioca meno del solito e questo lo limita nel ghiacciare le sue vene. Tuttavia si fa vedere meno di Ratzinger negli ultimi 9 anni. Iceman emerito

Del Chiaro 6: Niente male l'arroganza nel pitturato dove mostra i muscoli ai colleghi campani. Peccato per la troppe incertezze difensive che lo costringono spesso al cambio. Comunque se dalle parabole passa alle schiacciate noi ci mettiamo in fila come all'Antico Vinaio. Angelo ne vale la pena

Della Rosa 5,5: Torna il giro degli assist del capitano. 14 minuti, zero tiri, 3 assist, 2 palle perse e 2 falli fatti. Insufficiente per l'apporto nullo al tiro ma il capitano in difesa è una brutta gatta da pelare per tanti. Ah, ma lo abbiamo ancora detto che noi siamo i fan delle sue statistiche? Della, remember who you are

Brienza 6,5: Non ce ne voglia il coach ma un appunto ignorante scapperà per una sera. Probabilmente Joonas non sarebbe comunque stato in serata, ma qualcosa da rivedere sulla gestione del minutaggio dell'estone, soprattutto dopo l'ottimo periodo di forma, non riuscendo mai a farlo ingranare come in passato. Per il resto solita gestione cristallina della partita, dove viene tradito solo dalla frenesia dei suoi col possesso, pugnalato come Cesare dal figlio Bruto. Tu quoque Pistoie, fili mi!

Alberto Maria Cambuli
Alberto Maria Cambuli

SPONSOR

In evidenza

Le pagelle del PlayGround
Le pagelle del PlayGround
Le pagelle del PlayGround