PISTOIASETTE

La BluVolley cala un tris per un piatto da serie B

  • SPORT
  • 11:18, 10/07/22
  • di redazione

La BluVolley cala il tris. Pistolesi, Fasola e Bartolini vestiranno la maglia dei Blues. Camilla Pistolesi, schiacciatrice classe ‘96, volto molto conosciuto del volley dell’hinterland fiorentino porterà in valigia punti ed esperienza. Tanti campionati in categorie superiori, sempre da protagonista, buona tecnica e tanta personalità. Approderanno alla BluVolley anche Miriam Fasola, centrale del 2000, e Costanza Bartolini, attaccante del ‘96, provenienti da Agliana. Il favoloso cammino nella passata stagione della squadra di Federico Guidi è griffato anche da queste due pedine fortemente volute da tutto lo staff tecnico. Con un tris d’assi di questo spessore tecnico, le intenzioni della BluVolley sono chiare: un campionato di vertice. Il sipario sul mercato non è ancora chiuso, ma la squadra allenata da Torracchi e Bettarini ha preso forma, ha un' identità delineata, ed è pronta a combattere.

Pistolesi: “Ho scelto Quarrata perché l’ho sempre ritenuta un’ottima società, sia Davide Torracchi che lo staff tecnico mi hanno fatto subito una buona impressione. Inoltre, sulla mia scelta ha influito anche il gruppo composto da alcune mie vecchie compagne di squadra nella Liberi e Forti come Asia Ermini e Sara Santucci. Sono molto emozionata e non vedo l’ora di iniziare! Ad inizio stagione l’obiettivo – commenta Pistolesi - l’obiettivo è sempre il solito, fare bene mettendosi a disposizione del gruppo e degli allenatori divertendosi in palestra. Oltre a questo, sarebbe bello occupare la parte alta della classifica, alzando ulteriormente l'asticella rispetto alla passata stagione. Guardando anche le altre squadre che affronteranno la prossima stagione di serie C prevedo un campionato di ottimo livello, quindi non sarà facile. Mi aspetto anche una Blu Volley motivata e determinata, come lo è stata quest’anno quando l'ho affrontata da avversaria”.

Fasola: “Ho iniziato a giocare a sei anni ad Agliana e lì ho passato i seguenti 16 anni della mia carriera pallavolistica. Arrivata al momento di 'scegliere' come ruolo mi incuriosiva molto quello del centrale, (nonostante mi sia sempre piaciuto difendere) e quindi chiesi all'allenatore dell'epoca (Davide Saielli ndr) di farmi provare e da lì non l'ho più mollato nonostante ci sia un rapporto di amore/odio col mio ruolo. Durante gli anni del giovanile mi sono tolta qualche soddisfazione come le selezioni provinciali - prosegue Fasola - e la convocazione all'ultima fase delle selezioni regionali anche se poi non sono rientrata nella rosa finale. Nella stagione 2015/2016 sono approdata in prima squadra (serie D) sotto l'ala di Federico Guidi e quell'anno è arrivata la promozione in serie C! Avevo davanti dei centrali esperti da poter seguire e da cui ho imparato tanto. Successivamente una stagione di D e tre di C, con la promozione in B2 solo accarezzata...  Il prossimo campionato ho deciso di farlo a Quarrata perché mi sono sentita molto stimolata dal cambiamento e sono sicura che mi aiuterà a crescere personalmente oltre che tecnicamente. Mi sono sentita accolta nell'ambiente sia dalle ragazze che dai dirigenti – commenta la centrale - e spero di riuscire a dare il mio apporto alla squadra nel migliore dei modi!

Bartolini: “Ho iniziato a 6 anni nel Volley Aglianese e lì sono rimasta fino ad ora. Ho fatto tutto il percorso delle giovanili ad Agliana, tranne una piccolissima parentesi nella quale sono andata a giocare un torneo di Pasqua proprio nella BluVolley. Il mio primo ingresso ufficiale in prima squadra è stato a 16 anni, in serie D, allenata da Daniele Tonini, con il quale avevo fatto in precedenza anche la prima divisione. Con lui abbiamo affrontato due annate, per poi essere sostituito da Federico Guidi, con il quale abbiamo ottenuto la promozione in serie C nel 2016. Poi tre stagione tra D e C e la B2 sfiorata. La decisione di cambiare squadra è dovuta alla ricerca di stimoli nuovi, di un’esperienza diversa, cercare di mettermi alla prova in un ambiente nuovo. Le ragazze, l’allenatore e comunque tutta la dirigenza mi hanno fatto da subito una buona impressione quindi ho deciso di intraprendere questa nuova avventura. Pronostici, da buona scaramantica, non ne faccio mai, quindi spero solamente – conclude Bartolini - di riuscire a dare il mio aiuto alla squadra quando ce ne sarà bisogno".

nelle foto Fasola, Bartolini e Pistolesi

redazione

SPONSOR

In evidenza

La BluVolley cala un tris per un piatto da serie B
La BluVolley cala un tris per un piatto da serie B
La BluVolley cala un tris per un piatto da serie B