PISTOIASETTE

Febbre da beach volley: grande successo del torneo sui nuovi campi di Pontelungo

  • SPORT
  • 14:06, 16/07/22
  • di Gianmarco Cherubini

 

Una magnifica serata di sport all'insegna del divertimento, dell'amicizia e di una sana dose di agonismo che, nonostante fosse una gara amatoriale, di certo non fa mai male. Tutto ciò è andato in scena ieri sera al circolo Arci di Pontelungo dove in tanti, in maggioranza giovani, si sono dati appuntamento ai nuovi campi di beach volley per giocare assieme nell'ultima giornata del torneo organizzato da Long Beach, la società ideatrice dell'evento e che gestisce l'impianto. Un successo straordinario quello ottenuto in poco tempo da questa piccola ma volenterosa associazione che ha portato per la prima volta a Pistoia questa disciplina e, in meno di due mesi dall'apertura di questi campi, ha già fatto registrare circa 400 soci.

Come nasce l'idea di creare dei campi di beach volley a Pistoia e come ha fatto a far scaturire così velocemente tutto questo entusiasmo? L'idea è venuta a due ragazzi appassionati, Federico Mazzei e Mattia Biondo, che dopo aver giocato in questa disciplina per tanti anni volevano creare qualcosa di simile (ma anche di diverso) in questa zona. Hanno individuato come luogo un terreno incolto con un magazzino dismesso in via don Milani, proprio dietro al circolo Arci di Pontelungo (un sito che sulla carta doveva essere destinato allo sport), ed in pochi mesi hanno realizzato il progetto. I campi sono quattro, allestiti con l'aiuto di un'impresa specializzata come Sabbie di Parma; due di questi sono fatti con la normale sabbia (ottimizzata per le performance sportive), gli altri due sono in sabbia 'nera', gli unici in Toscana: si tratta di un composto artificiale generato dal materiale di recupero dei campi di calcetto (simile quindi a gomma) ed è apprezzato dai giocatori in quanto più comodo e sensibile per i piedi della classica sabbia. I campi sono collegati al vicino circolo Arci e possono essere utilizzabili anche per altri propositi, come il beach soccer o il beach tennis; inoltre l'intera struttura è pensata anche per i portatori di disabilità in nome dell'inclusività. Al mattino ci si possono fare attività con i bambini delle scuole o dei campi estivi, al pomeriggio invece l'impianto apre a tutti dalle 16 alle 24. Certo, c'è ancora qualcosa da risolvere: per esempio i palloni a volte finiscono nelle case adiacenti e vanno ripresi . . . Nel complesso però si tratta di una struttura piccola ma accogliente ed innovativa, che in inverno punta a dotarsi della copertura per i campi.

Long Beach ha aperto a maggio in sordina, ma grazie al tam-tam di appassionati ed amici ha velocemente raggiunto un notevole popolarità come testimoniano i numeri del primo torneo amatoriale organizzato a Pontelungo: 14 squadre, 92 incontri, 132 partecipanti. Con un tale successo già si pensa di fare un altro torneo verso fine agosto e la speranza è quella di ospitare un giorno una competizione agonistica vera e propria, nel frattempo per la prossima settimana è in programma una spettacolare 12 ore notturna di beach volley dalle 9 di sera alle 9 di mattina. Ieri si sono svolte le finali del primo torneo, alla presenza del presidente del circolo di Pontelungo Alvaro Alberti, del presidente del consiglio comunale Emanuele Gelli e soprattutto del sindaco Alessandro Tomasi, il quale ha salutato gli atleti: "Quando mi arrivò la prima richiesta per costruire una campo da beach volley mi sembrò strano, invece questa lucida follia ha avuto ragione ed ha preso piede: qui si può stare insieme, fare aggregazione e divertirsi, che è importante nel post-pandemia. Se si crea qualcosa di bello ed innovativo, Pistoia dimostra di rispondere. Mi hanno lanciato la sfida di fare una squadra con le persone che lavorano in Comune: la raccoglierò . . .". Questi sono i risultati delle varie finali di tutte le categorie Gold, Silver e Bronze (categorie determinate in base alle capacità delle squadre) a cui hanno assistito più di 200 spettatori:

Categoria Gold

Finale 1/2 posto: L'Uragano 3-0 Troppi Tesserati, finale 3/4 posto:  Mazzavis+1 3-1 Amici di Cecina

Categoria Silver

Finale 1/2 posto: Sandwich 3-1 Crazy Time, finale 3/4 posto Stay Abusivi 3-1 Gli Scombinati

Categoria Bronze

Finale 1/2 posto Ombrone Beach* 3-2 Sabaku no Shenshu, Ndo Cojo Cojo 3-1 I Raccattati

*: la squadra Ombrone Beach è stata premiata dopo votazione online con il premio per la miglior maglia da gioco

Gianmarco Cherubini
Gianmarco Cherubini

SPONSOR

In evidenza

Febbre da beach volley: grande successo del torneo sui nuovi campi di Pontelungo
Febbre da beach volley: grande successo del torneo sui nuovi campi di Pontelungo
Febbre da beach volley: grande successo del torneo sui nuovi campi di Pontelungo