PISTOIASETTE

Herons alla prova dei grandi. Vince la Libertas ma l'airone c'è! (74-62)

  • SPORT
  • 23:37, 15/09/22
  • di Alberto Maria Cambuli

Libertas Livorno-MTVB Herons: 74-62

Parziali (26-23; 14-13; 24-11; 10-15)

La Herons di coach Federico Barsotti torna a casa con una sconfitta nonostante una prestazione in crescendo rispetto alle precedenti apparizioni dell'airone. Il tecnico termale può sorridere per la prestazione dei suoi ragazzi seppur la sentenza del tabellone finale, 74-62 in favore della Libertas Livorno, racconti un divario evidente tra una formazione che lotta per alti livelli e una che ci è appena arrivata nel bene e nel male. Al Modigliani Forum si sapeva fin dall'inizio: battere una corazzata come quella di coach Andreazza sarebbe stato un ostacolo duro da scollinare. Si, tutto vero. Ma se per qualche attimo, o meglio, un intero tempo e più, i termali hanno avuto modo di crederci, questo lo si deve a tutto il gruppo squadra e una chimica che giorno dopo giorno fa ben sperare. La voglia di non arrendersi di fronte ai grandi ostacoli, oltre a tante buone cose da gran parte del roster, hanno concesso al team di coach Barsotti di dare filo da torcere più dell'aspettato alla corazzata Libertas e onorare al meglio questo sedicesimi di Supercoppa di Serie B. Peccato quella prima parte di terzo quarto di secca totale, altrimenti saremmo qui a parlare di un esito diverso e una Herons che avrebbe potuto stupire ancora.

Il primo quarto ha visto infatti un testa a testa da fare strabuzzare gli occhi, finito in vantaggio per i livornesi di sole 3 lunghezze sul 26-23. Inizia meglio la Herons il secondo tempino, con i ragazzi di Barsotti che riescono mettere il musetto avanti per qualche giro di orologio e darsi battaglia in campo e sul tabellone. Serve una magia dai 3 punti di Lucarelli per dare un colpo di frusta al risultato prima dell'intervallo, con i padroni di casa che si trovano avanti anche nella metà di gara sul 40-36. 

Da qui la Libertas mostra tutta la sua forza con un sontuoso maxi parziale di 15-3 che fa prendere il largo alla barca livornese, adesso davvero lanciata verso il passaggio del turno. Dell'Uomo tenta di dare una scossa dai liberi ma Lucarelli e Sipala dicono nuovamente no alle speranze dell'airone con due siluri perfetti dall'arco lungo, facendo aggiornare il massimo vantaggio di Livorno su un grossolano +20. Non basta un bel rientro sul parquet dal time out peri ragazzi di Barsotti, con la Libertas ancora al timone delle acque del Modigliani Forum sul 64-47 dopo 30 minuti del match.

Nell'ultima frazione Montecatini prova a farsi sentire con le bombe dei veterani, Giancarli prima e Casoni poi, rimettendosi alla distanza giusta per quello che ha fatto vedere sin qui la contesa: -7 per gli aironi. Il tira e molla è infinito tra le due squadre, nonostante siano tanti gli errori di pura stanchezza tra organizzazione offensiva e sviluppo della manovra. Di questo ne giova la Libertas grazie all'esperienza del suo gruppo, tornando così a comandare sul +12, dopo un paio di arresti e tiro sbagliati da Lorenzetti, e chiudendo così l'incontro sul 74-62 al Modigliani Forum. La Herons è caduta di fronte ad una corazzata che tenterà di arrivare fino in fondo; Barsotti comunque può sorridere per i tanti messaggi positivi avuti dai suoi giocatori nonostante qualche incertezza in fase offensiva. Adesso il prossimo impegno è ottobre quando inizierà il campionato degli aironi rossoblù in questa Serie B di altissimo livello. La Herons c'è!

Libertas Livorno: Bargnesi 4, Fantoni 23, Ricci 9, Sipala 9, Saccaggi, Madeo 3, Lucarelli 14, Mancini, Fratto 6, Forti 6, Mori, Bruci. All. Andreazza.

MTVB Herons: Casoni 9, Laffitte, Bechi 10, Lorenzi, Cei, Natali 4, Dell'Uomo 7 , Adeola 3, Giancarli 7, Giannini 7, Torrigiani 4, Lorenzetti 11. All. Barsotti.

Foto MTVB Herons

Alberto Maria Cambuli
Alberto Maria Cambuli

SPONSOR

In evidenza

Herons alla prova dei grandi. Vince la Libertas ma l'airone c'è! (74-62)
Herons alla prova dei grandi. Vince la Libertas ma l'airone c'è! (74-62)
Herons alla prova dei grandi. Vince la Libertas ma l'airone c'è! (74-62)