PISTOIASETTE

Pistoia rischia il miracolo a Forlì, ma l'Unieuro la scampa per un soffio (76-72)

  • SPORT
  • 19:55, 16/10/22
  • di Alberto Maria Cambuli

Unieuro Forlì-GTG Pistoia: 76-72

Parziale (21-15; 18-15 ;21-21; 16-21)

Che ritmi all'Unieuro Arena! Pistoia chiama e Forlì risponde presente senza farsi impressionare dalle ondate biancorosse. Alla metà del quarto è una magia autentica del Pollone pistoiese a pareggiare tutto a quota 11. Pistoia a questo punto si addormenta un po', soprattutto a rimbalzo, dove Benvenuti è bravo a farsi beffe di Del Chiaro con rimbalzo in attacco e canestro. Tuttavia a dare la carica ai toscani è una stoppata degna del proprio nome di Jordan Varnado, ammutolendo tutta l'Unieuro Arena. È ancora il gigante in maglia 23 ad essere protagonista, grazie ad un canestro di rabbia sotto il ferro: 16-13 a Forlì. Purtroppo la Giorgio Tesi subisce molto l'intensità dei padroni di casa, subendo un mini parziale di 4-2 prima della fine del tempino, chiuso poi sul 21-15 per i romagnoli dopo i primi dieci giri di lancetta.

What a Magro! Il centro biancorosso prima stoppa, poi fa la voce grossa in area e costringe la difesa casalinga al fallo. 21-18 in favore dei biancorossi romagnoli. Non è solo una gran difesa, ma tutto il brodo pistoiese è condito da un attacco di grande livello, con i ragazzi di Brienza duri a morire, sempre vicini sul -2. Valentini inventa una magia dall'arco lontano sulla sirena, facendo impazzire i tifosi di casa e rendendo respiro ai suoi. Sul canestro in scioltezza di Raivio, coach Brienza è costretto al time out per rimettere ordine ad una Pistoia dalle polveri fradicie e un Varnado troppo spento in questa fase: 32-23 il punteggio. Pistoia però smette di segnare, subendo molto l'intensità di Forlì. Ci prova Saccaggi per due volte in penetrazione a dare la scossa ai suoi compagni, avvicinando i suoi a -8. Tuttavia Raivio, Cinciarini e compagnia non si fanno sorprendere dalle piccole ondate ospiti e siglano, insieme ai liberi di Del Chiaro nel finale, il parziale prima dell'intervallo sul 39-30 in favore dell'Unieuro. 

Varnado è un colosso quando il gioco si fa duro, realizzando un ottimo parziale personale di Varnado con 5 segnature personali per l'ala pistoiese. Anche l'amico Wheatle si fa beffe della difesa di casa, realizzando il canestro del parziale di 10-3 in questi primi tre minuti di secondo tempo. Gazzotti spolvera la retina di Forlì dopo un momento di magra vera per i padroni di casa. Sulla linea di Magro: così andrebbe riassunta la linea di Pistoia in questo terzo tempino. Il centro di Pistoia è bravissimo ad avvicinare la Giorgio Tesi sul -2 grazie all'uso di tutto il suo predominio fisico nel pitturato: 44-42 all'Unieuro Arena. Quando esce c'è un Del Chiaro da copia e incolla, col il 16 che trova un gran canestro in arresto dall' angolo che è sorpasso insieme alla penetrazione di potenza di un eroico Jordan Varnado: 45-46 per i toscani. Tuttavia L'Unieuro si affida all'esperienza dei suoi veterani, riuscendo a tornare saldamente avanti coi missili di Radonjic e Cinciarini, che riportano in ampio vantaggio Forlì. Varnado chiama e Benvenuti risponde al colpo del talento pistoiese, rendendo un parziale di fine terzo quarto ancora pro Forlì sul 60-51, mantenendo quindi invariato il gap. 

Inizia l'ultima frazione. Nonostante Forlì sia sempre avanti, Pistoia è lì z a distanza pericolosa per i romagnoli, dove un paio di canestri consecutivi e qualche situazione possono fare la differenza. Detto, fatto. Un fallo sciocco su Pollone da lontano e un tecnico alla panchina dell'Unieuro, fanno sì che la Giorgio Tesi torni sul -3 dopo appena due minuti di gioco. Gira molto bene la manovra di marca Brienza, con Varnado che pianta a canestro il nuovo 62-59 all'Unieuro Arena. Poi arriva Raivio. Due triple importantissime del giocatore di Forlì rimettono in vantaggio di sicurezza i suoi compagni sul 68-59. Inizia a farsi sentire anche la stanchezza in casa Giorgio Tesi, inerme di fronte ad un ultimo periodo super di Raivio: +11 Unieuro. È Saccaggi a provarci ancora in penetrazione, subendo il fallo e andando in lunetta per il 70-61 a tabellone. Un altro fallo e canestro del solito Varnado e un bell'appoggio di Wheatle fanno venire i brividi su tutto il corpo di Forlì, sempre avanti ma con un gap ridotto a -4. La fine però è vicina. Cinciarini fa una magia del repertorio che gran parte dell'Italia ha imparato conoscere, regalando un ulteriore vantaggio sicuro per i suoi. Una stella d'oro è caduta dal cielo per giungere all'Unieuro Arena: Varnado è il tornado che può sconvolgere tutto ed è grazie ai suoi colpi se la partita della Giorgio Tesi si stampa sul ferro colpito da Della Rosa dopo un ottimo recupero palla del capitano biancorosso. 76-72 così finisce una partita che ha l'amaro in bocca per Brienza per la partita ma il sapore dolce in vista di una stagione che vedrà Pistoia ancora su livelli da top della Lega. 


Unieuro Forlì: Sanford, Cinciarini 17, Gazzotti 7, Valentini 10, Adrian 10, Pollone L, Munari ne, Ndour ne, Radonjic 6, Penna 1, Benvenuti 9, Flan ne, Raivio 16. All. Martino

GTG Pistoia: Della Rosa 3, Pollone M 7, Saccaggi 10, Del Chiaro 4, Magro 7, Wheatle 12, Allinei, Varnado 29, Metsla ne, Farinon ne. All. Brienza

Foto di repertorio



Alberto Maria Cambuli
Alberto Maria Cambuli

SPONSOR

In evidenza

Pistoia rischia il miracolo a Forlì, ma l'Unieuro la scampa per un soffio (76-72)
Pistoia rischia il miracolo a Forlì, ma l'Unieuro la scampa per un soffio (76-72)
Pistoia rischia il miracolo a Forlì, ma l'Unieuro la scampa per un soffio (76-72)