PISTOIASETTE

Le pagelle del PlayGround

  • SPORT
  • 19:52, 17/10/22
  • di Alberto Maria Cambuli

Unieuro Forlì-GTG Pistoia (76-72)

Saccaggi 7: Sembra trasparente, ma è una presenza essenziale per lo sviluppo del gioco di Pistoia. Quando realizza in penetrazione per due volte e poi rimedia un tecnico per il primo tiro, di un minuto prima, avrà fatto infuriare i più, io invece l'ho vista un po' alla Gigi Proietti. Gajardo

Pollone 6,5: Grande difesa e bei canestri da ambo i lati. L'unica appunto è l'essere più falloso di Felipe Melo. Medianaccio dalle mani buone

Wheatle 8: Il talento di Brixton anche stasera gioca una partita da veterano, nonostante Raivio non sia un cliente comodo e si vede. Ma quando lo vedi fare l'ala, la guardia, il play e il pivot, è stato chiamato da Giorgia per il nuovo Governo. From Monarchy to Republic

Varnado 10: Se gli passavi un sasso ti tornava una pepita. Semplicemente un giocatore di altra categoria, teniamocelo stretto. Pesante come un film di Fassbinder

Del Chiaro 5,5: Primo tempo da assente ingiustificato, poi fa qualcosina nel secondo. Vedendo comunque i non impossibili lunghi di Forlì avrebbe potuto fare decisamente meglio. Se poi non gli entra una parabola delle sue, nemmeno pagandole, è una serata come quella di Ceccherini al Circolo degli alcolisti anonimi. Icche l'è una parabola?

Magro 7: È vero, sbaglia qualcosa. Ma l'attitudine è quella giusta. Il lungo di Padova da tre canestri uno più bello dell'altro, facendosi sentire eccome sotto le plance dell'Unieuro Arena. È da un anno che lo diciamo: se si rendesse conto dei suoi mezzi, per l'A2, sarebbe il Melli di Ali Express. Purtroppo tante volte pare solo Ali Express. Original Magro

Della Rosa 5,5: Premesso che Valentini e compagnia non fossero proprio gli ultimi arrivati, il capitano ieri è mancato un po', non riuscendo quasi mai ad entrare veramente in partita. Difesa non eccellente e attacco da uno su sette da tre. Le nonne ci hanno sempre detto "quando è no è no" e stasera il Della era la nonna. Old but old

Allinei sv: Non tanto per i minuti giocati quanto per il freno a mano con cui sembra scendere in campo. Serve tempo ma per ora rimango i traversini alla Sebastian Loeb. Cestista rallista

Brienza 8,5: Forse un Varnado così toglierebbe tante castagne dal fuoco al di là del gioco e quant'altro. Ma se Pistoia arriva a 1,6 secondi dalla fine con la palla del pareggio è il merito di una squadra che non muore mai, di un allenatore che non molla mai. E questo ci fa tornare indietro al sacro "Mollo? Ma che mollo?". Malesianesimo e libertà 

Foto di Pistoia Basket 2000

Alberto Maria Cambuli
Alberto Maria Cambuli

SPONSOR

In evidenza

Le pagelle del PlayGround
Le pagelle del PlayGround
Le pagelle del PlayGround