PISTOIASETTE

Ciatt Prato pronto alla sfida: è l'unica squadra toscana in serie A1 femminile di tennistavolo

  • SPORT
  • 18:54, 30/10/22
  • di redazione

Unica squadra a difendere i colori della Toscana nel massimo campionato femminile italiano di tennistavolo, ma con tanta voglia di ben figurare al debutto assoluto in serie A1. Il Ciatt Prato, storica società pratese attiva fin dal 2009, dopo la cavalcata trionfale della passata stagione e la promozione ottenuta, ha allestito una formazione di tutto rispetto per provare a far sognare i pratesi ed ha già debuttato con una strepitosa vittoria per 4-0 in trasferta a Cagliari, in casa di una società blasonata e abituata alla categoria come Quattro Mori.

"Aver raggiunto la serie A1, prima società in assoluto a Prato, è per noi motivo di vanto ed è anche la punta di un iceberg che è rappresentato dal lavoro quotidiano che portiamo avanti in palestra soprattutto con l'obiettivo di formare i giovani talenti del futuro e contribuire ad ampliare e diffondere il movimento pongistico - spiega il presidente del Ciatt Prato, Fabio Bianchi - . Abbiamo quasi 150 tesserati di età compresa tra gli 8 e i 65 anni circa. Oltre alla serie A1 femminile abbiamo anche due squadre di serie A2, maschile e femminile, una squadra di serie A1 veterani, una squadra di serie B2 maschile e due squadre di serie C1, femminile e maschile. Senza dimenticare altre dieci squadre impegnate nei vari campionati regionali. A dirigere le ragazze del Ciatt è stato scelto l'allenatore Alberto Vermiglio, tecnico originario di Forlì e veterano nel mondo del tennistavolo, dove è stato protagonista in vari ruoli (è stato anche giornalista per la Fitet e presidente regionale del comitato Emilia Romagna) fin dal lontano 1983, passando per esperienze nella sua Forlì, a San Giustino e con Alfieri di Romagna. Vermiglio avrà però al suo fianco in panchina, come capitano, il confermato Roberto Batoni, protagonista del salto di categoria ottenuto lo scorso anno. Per quanto riguarda la rosa delle giocatrici, confermate Ioana Corburean, atleta romena classe 1994, e Chiara Colantoni, romana classe 1994 attuale numero 3 della classifica italiana. Il Ciatt Prato si è poi mosso rapidamente sul mercato, grazie anche al sostegno del main sponsor Aurora, e ha composto una squadra che è il giusto mix di giocatrici di esperienza e giovani talenti del panorama nazionale ed internazionale. Sono arrivate infatti Wenling Tan Monfardini, classe 1972, veterana della disciplina di origini cinesi, ma naturalizzata italiana e già protagonista nel doppio e nel singolare con la nazionale azzurra a due Olimpiadi e a svariati campionati europei a squadre; Nikoleta Stefanova, classe 1984, figlia d'arte di origini bulgare con un palmares individuale davvero da record (ha vinto 11 volte il titolo italiano assoluto di singolo, 8 volte il titolo di doppio femminile e 10 quello del misto) e con importanti successi anche con la nazionale italiana; Arianna Barani, piacentina classe 2001, già numero 13 nella classifica Italiana; Kostantina Paridi, atleta classe 1996, numero uno della classifica in Grecia, suo paese d'origine.

"Il Ciatt ha un progetto a lungo termine che si basa sul fatto di rimanere nella massima serie anche nella prossima stagione. Ed è questo il nostro primo obiettivo – commenta il tecnico Alberto Vermiglio -. Ci sono squadre davvero attrezzate e il livello di questo campionato è molto elevato, con giocatrici straniere importanti. Castel Goffredo, Bagnolese e Sud Tirol sembrano le squadre più forti. Ma sono sicuro che con la squadra allestita possiamo dare del filo da torcere a tutte le avversarie e giocarci ogni partita per provare a strappare punti".

Domenica 30 ottobre la seconda giornata di serie A 1 per il Ciatt Prato che farà il suo debutto casalingo a partire dalle 15 alla palestra Le Badie ospitando il TT Bagnolese. Nel girone unico di serie A1 femminile, oltre al Ciatt Prato, figurano anche TT Bagnolese, Quattro Mori Cagliari, TT Muravera, TT Norbello, Sud Tirol e Castel Goffredo.

La rosa del Ciatt Prato

ARIANNA BARANI, piacentina classe 2002. Attuale numero 12 in Italia, atleta che fa parte della rosa della nazionale, trasferitasi presso il Centro Federale di Terni e seguita dal tecnico azzurro Helena Timina. Ha sempre prima militato nella squadra che l'ha vista nascere, il Cortemaggiore, e con essa si è distinta per tutta la carriera giovanile.

IOANA CORBUREAN, rumena classe 1994. Da un paio di stagioni è in forza al Ciatt Prato. E' stta protagonista della cavalcata che ha portato la società dalla serie A2 alla serie A1 femminile, oltre ad aver vinto vari tornei open nella passata stagione, ed è anche allenatrice in palestra per la società pratese.

CHIARA COLANTONI,  romana classe 1994. Consigliere Federale e Rappresentante Atleti nella Commissione Europea ETTU. Attualmente numero 3 delle classifiche italiane. Titolare nella nazionale azzurra per diversi anni, vanta 2 titoli assoluti di doppio femminile e 4 di doppio misto. Protagonista imbattuta nella vincente stagione di A2 2021-22 che ha portato alla promozione in A1 il Ciatt Prato, Colantoni è anche allenatrice presso la società romana del TT Eureka Roma.

WENLING TAN MONFARDINI, classe 1972, nata a Hunan in Cina e naturalizzata italiana (la figlia, Gaia Monfardini, sarà avversaria del Ciatt Prato con l'ex squadra di Wenling, il Castel Goffredo. Proprio con sua figlia ha vinto il titolo italiano di doppio femminile assoluto nel 2022). Oltre all'oro nel doppio ha vinto anche un titolo italiano assoluto di singolo nel 2008. Con la nazionale italiana è fra le artefici del mitico oro ottenuto agli Europei a squadre del 2003, assieme con Stefanova (altra atleta del Ciatt) e Negrisoli, oltre ad aver ottenuto un argento in singolo nella stessa manifestazione e un altro bronzo individuale nel 2008 a San Pietroburgo. Ha difeso i colori azzurri anche alle Olimpiadi di Atene 2004 Pechino 2008.  Nell'aprile del 2012 ha conquistato il pass per le successive Olimpiadi di Londra.

NIKOLETA STEFANOVA, atleta classe 1984 di origini bulgare, naturalizzata italiana.  Figlia d'arte (il padre è Stefan Stefanov), vanta un palmares nazionale difficilmente raggiungibile per molto tempo, oltre alle già citate medaglie europee in coppia con Tan Monfardini  ed agli innumerevoli titoli nazionali giovanili, Stefanova ha vinto per ben 11 volte il titolo italiano assoluto di singolo, 8 volte il titolo di doppio femminile e 10 volte quello del doppio misto. La scorsa estate è stata richiamata in nazionale contribuendo all'argento a squadre nei Giochi del Mediterraneo ed è reduce da un'altra convocazione azzurra, giovedì 27 ottobre 2022,  nella sfida fra Italia e Repubblica Ceca.

KOSTANTINA PARIDI, classe 1996, neo campionessa e numero uno della classifica in Grecia.


redazione

SPONSOR

In evidenza

Ciatt Prato pronto alla sfida: è l'unica squadra toscana in serie A1 femminile di tennistavolo
Ciatt Prato pronto alla sfida: è l'unica squadra toscana in serie A1 femminile di tennistavolo
Ciatt Prato pronto alla sfida: è l'unica squadra toscana in serie A1 femminile di tennistavolo