PISTOIASETTE

Figuraccia di Coppa: il Seravezza espugna il Melani ed elimina una impalpabile Pistoiese

  • SPORT
  • 22:53, 02/11/22
  • di Gianmarco Cherubini

E’ una settimana fitta di impegni per la Pistoiese in attesa del derby in campionato con l’Aglianese, appuntamento che si preannuncia scottante e molto importante in ottica classifica: dopo il debutto trionfale di mister Luigi Consonni sul timone arancione, i suoi ragazzi sono attesi dai trentaduesimi di Coppa Italia. L’orario del mercoledì sera e le condizioni del meteo oltre all’importanza relativa di questa sfida hanno scoraggiato gran parte degli abbonati arancioni dall’essere presenti: comunque l’avversario, ovvero il Seravezza, non può essere sottovalutato per una ragione specifica, in quanto il format del torneo prevede che questa sia una partita da dentro o fuori. All’entrata in campo dei ventidue protagonisti, la leggera pioggia che sta scendendo sull’erba del Melani da un’oretta circa diviene ben più frequente; un ulteriore ostacolo per i giocatori in un match che visti gli ampi turnover effettuati dai rispettivi tecnici non ha un vero favorito. Sono gli ospiti ad avere le migliori occasioni nel primo quarto d’ora, si segnalano in particolare i tentativi di Benedetti al minuto 2 dopo cross dalla destra e di Granaiola da fuori al 10’. Si segnalano nella Pistoiese i ritorni dal primo minuto di Evangelista e Corado, che abbiamo visto solo praticamente in Coppa, ed i debutti del secondo portiere Magri e del ragazzo della juniores Malpaganti (sarà uno dei migliori tra le proprie file al fischio finale): Luigi Consonni avrebbe potuto schierare i titolari per fare ulteriore conoscenza degli elementi fondamentali della rosa, ma la sua scelta è stata di dare minutaggio a chi non ne ha avuto molto. Solo intorno al 20’ vediamo gli arancioni entrare con decisione in area, ma il tiro di Evangelista è debole e viene deviato fuori; resta però il Seravezza ad essere padrone del campo e infatti sono i verdi e blu a passare in vantaggio al 23’: cross di Bresciani e il numero 9 Benedetti batte tutti in mischia con il suo vincente colpo di testa. Esultano vivacemente i supporters ospiti, che sono piuttosto numerosi, mentre qualche mormorio arriva dal settore del tifo arancione. La risposta della Pistoiese arriva al 31’ con un bolide da lontanissimo di Benassi, il portiere manda in angolo il tiro del capitano e sul corner successivo ci riprova invano Sighinolfi con un'altra sassata dalla distanza. Sempre Sighinolfi ci riprova al 34’: ancora angolo, sul cui sviluppo Florentine manca di un soffio il tocco che sarebbe valso l’1-1. I padroni di casa stanno crescendo visibilmente nel finale di frazione e l’allenatore dei versiliesi Walter Vangioni è completamente incontenibile nel dare indicazioni ai suoi per difendere il vantaggio. A chiudere il primo tempo sono le opportunità di Benassi per i locali e Vietina per gli ospiti, si va però all’intervallo sul punteggio di 1-0 per il Seravezza. Ci vuole un secondo tempo stile Salsomaggiore per ribaltare questa sfida e passare ai sedicesimi; l’avvio di ripresa della Pistoiese però è ancora troppo mortifero, la squadra manca di mordente. Iniziano i cambi ed entrano sul terreno di gioco i titolari orange tra cui spicca Barzotti, rientrato domenica dopo il lungo problema fisico che lo aveva colpito a Gorgonzola un mese fa. Al minuto 62 si rivedono in avanti gli avversari: bel cross di Granaiola dalla destra, gravissima disattenzione della difesa pistoiese che lascia Benedetti e Podestà soli soletti in area, il primo non arriva sulla palla, il secondo sì ed è quindi 2-0. Altro che rimonta, si rischia un altro desolante k.o.; almeno non siamo in campionato. Nonostante il risultato ed un Melani semi-vuoto gli ultras della curva arancione non smettono di cantare, così come non smettono di lottare i giocatori versiliesi: un’ottima prestazione per loro, mentalmente ed agonisticamente sono molto molto più presenti dei padroni di casa. C’è però un incredibile svarione difensivo al 73’, Macrì si ritrova a sorpresa davanti al portiere e può riaprire i conti: non si sa come il numero 10, in campo da poco, manca lo specchio della porta, davvero un errore allucinante per un attaccante del suo calibro. Aumenta pesantemente la pioggia nel finale di partita, ma nemmeno l’acquazzone è in grado di cambiare le carte in tavola, la quarta sconfitta di questa stagione è dietro l’angolo. Oltre al danno ecco pure la beffa, perché all'88' la difesa non riesce a fermare lo slalom speciale di Camarlinghi, che salta 3 o 4 giocatori come paletti: arrivato nell’area piccola viene steso da Mehic e si prende così un rigore che realizza facilmente; da segnalare l’esultanza sotto la curva locale da parte del marcatore, non proprio apprezzata dalla curva stessa. Un risultato pesantissimo ma giusto: certo almeno la gioia del goal ci poteva stare (e in questo senso il portiere del Seravezza nel finale non ha aiutato) però gli orange oggi non sono minimamente scesi in campo. Complimenti alla squadra verde e blu, ci ha creduto e di più e se l’è portata a casa: per loro al prossimo turno ci sarà il Prato. Ciò vuol dire che questa è stata un'occasione persa di giocarsi un altro derby per la Pistoiese: adesso la squadra di Luigi Consonni si dovrà riprendere e concentrare sull’impegno contro l’Aglianese.

TABELLINO

PISTOIESE – SERAVEZZA  0-3 (0-1)

PISTOIESE: Magri, Malpaganti, Benassi, Viscomi, Arcuri, Florentine (67’ Caponi), Evangelista (55’ Boccardi), Davì (76’ Citro), Mehic, Sighinolfi (67’ Macrì), Corado (55’ Barzotti). A disposizione: Urbietis, Basani, Di Biase, Biagioni. Allenatore: Luigi Consonni

SERAVEZZA: Lagomarsini, Granaiola (83’ Vignozzi), Maccabruni, Bedini, Vietina, Maffei (78’ Cavalli), Bresciani, Monacizzo, Podestà (78’ Camarlinghi), Benedetti (66’ Putzolu), Gabrielli (66’ Simonelli). A disposizione: Sacchelli, Arrigucci Allenatore: Walter Vangioni

Marcatori: 23’ Benedetti (S), 62’ Podestà (S), 88’ rig. Camarlinghi (S)

Arbitro: signor Giovanni Castellano, sez. Nichelino (assistenti: Mandarino – Muca)

Gianmarco Cherubini
Gianmarco Cherubini

SPONSOR

In evidenza

Figuraccia di Coppa: il Seravezza espugna il Melani ed elimina una impalpabile Pistoiese
Figuraccia di Coppa: il Seravezza espugna il Melani ed elimina una impalpabile Pistoiese
Figuraccia di Coppa: il Seravezza espugna il Melani ed elimina una impalpabile Pistoiese