PISTOIASETTE

Nuova Comauto, pesante sconfitta contro la Came Dosson

  • SPORT
  • 20:48, 05/11/22
  • di Corrado Ciampi

La Nuova Comauto Pistoia ritorna dalla trasferta in terra veneta con una pesante sconfitta sofferta alla Palestra Comunale di Dosson (Treviso). Una partita sofferta e combattuta quella giocata dagli uomini di mister Fratini, che hanno retto per un tempo riuscendo a rispondere agli attacchi portati dagli avversari, su tutti il laterale Loris Di Guida e l’universale Josip Suton, autentiche spine nel fianco per la squadra pistoiese. Un primo tempo che parte con due ottime parate del portiere arancione Weber su Giacomo Azzoni e Suton, con la Nuova Comauto che risponde con un tiro di Berti che impegna il portiere avversario Ditano.

Al settimo minuto la Came Dosson trova la rete del vantaggio con Di Guida, bravissimo a capitalizzare l’errore in uscita compiuto dagli uomini di mister Fratini: passa appena un minuto e Weber è di nuovo costretto ad un’altra grande parata prima su Matheus Dener e dopo pochi secondi sul solito Di Guida. Al nono minuto un’azione in solitaria conclusa da Juan Fran si stampa sul palo interno, e dopo qualche attimo di incertezza, arriva il verdetto dell’arbitro: la palla ha superato la linea di porta, 2-0 per la Came Dosson. Arriva immediatamente la reazione con Ugas, che al decimo minuto è bravo a sfruttare l’incertezza difensiva della Came e a depositare la palla in rete, riaprendo il match. Pistoia alza il baricentro: ci provano Bebetinho, il cui tiro è respinto sopra la traversa dal portiere avversario Ditano, e Galindo, il cui tiro finisce tra le braccia di Ditano.

Al quindicesimo del primo tempo si registrano vibranti proteste da parte della Came Dosson per un presunto tocco di mano del portiere arancione Weber al di fuori dell’area, ma dai replay sembra proprio che il portiere abbia effettuato l’intervento al limite interno della propria area. Pistoia ci prova ancora allo scadere con un gran tiro di Miani, con il pallone che però si perde di poco sul fondo.

Nel secondo tempo la Nuova Comauto si fa più timida, e nei primi cinque minuti solo l’imprecisione degli avversari e i riflessi di Weber impediscono alla Came Dosson di trovare il terzo goal, con il solito Di Guida che centra in pieno il palo alla sinistra del portiere arancione al minuto settimo. Sembrerebbe arrivare una reazione da parte degli arancioni, ma al dodicesimo minuto Suton semina il panico sulla sinistra d’attacco della Came Dosson e scarica in mezzo un passaggio che viene deviato in rete da Juan Fran, che si fa trovare pronto sulla linea di porta: 3-1. Fratini inserisce il portiere di movimento ma il risultato non cambia: la Came Dosson si chiude a protezione della propria porta costringendo la Nuova Comauto ad un prolungato quanto infruttuoso fraseggio al limite dell’area avversaria, ci provano da lontano sia Bebetinho che Berti ma senza inquadrare la porta.

A due minuti dalla fine la beffa: la Nuova Comauto continua a premere e ad attaccare, ma perde palla e Suton non ci pensa due volte, tira da casa propria e con un pregevole pallonetto insacca la porta degli ospiti, 4-1 e gara finita. “Una partita sbagliata nel secondo tempo, i nostri demeriti sono grandi, ora dobbiamo solo tenere la testa bassa e lavorare sodo, ci proveremo alla prossima” ha detto mister Fratini al fischio finale. 

Corrado Ciampi
Corrado Ciampi

SPONSOR

In evidenza

Nuova Comauto, pesante sconfitta contro la Came Dosson
Nuova Comauto, pesante sconfitta contro la Came Dosson
Nuova Comauto, pesante sconfitta contro la Came Dosson