PISTOIASETTE

"Siamo in linea con gli obiettivi", l'ottimo avvio della Larcianese

  • SPORT
  • 19:56, 24/11/22
  • di Gianmarco Cherubini

La lunga stagione del calcio dilettantistico si sta avvicinando al giro di boa e nei vari campionati stanno iniziando a delinearsi oramai i valori tecnici tra le squadre partecipanti. Non fa eccezione il campionato di Promozione girone A, dove è trascorso circa un terzo del calendario completo e sembra abbastanza chiaro (anche se tutto può ancora cambiare) chi fa parte del gruppo salvezza e chi invece è nelle zone alte e si potrà contendere i playoff: per il discorso promozione diretta però sembra essersi già profilata una corsa a due. Nelle ultime giornate infatti questa coppia si è staccata e quindi in fuga dalle altre avversarie a suon di vittorie; stiamo parlando di Montecatini e Larcianese: se i primi in graduatoria magari non tutti li avrebbero immaginati in quella posizione nei pronostici pre-stagionali non si può dire lo stesso dei secondi, i quali erano in effetti tra i favoriti. Ciò in realtà rende ancora più speciale il percorso della truppa di mister Maurizio Cerasa: i team avversari conoscono la forza della Larcianese e si attrezzano per limitarla, eppure fino a qui i viola non hanno ancora perso una partita. “Il livello però è più alto rispetto all’anno scorso – sostiene una delle stelle di questa squadra, l’attaccante Andrea Guarisa che viene dalla rete importante segnata domenica nella vittoria contro il Pieve Fosciana – l’anno scorso se la giocavano in due, quest’anno secondo me ci sono più squadre che possono stare là davanti anche se la classifica dice che siamo scappati noi e il Montecatini. Appena sbagli un paio di partite lo paghi caro perché ci sono tante squadre che hanno qualità, come per esempio la Pontremolese o la Meridien, e che possono rientrare visto che il campionato è lungo”. Ai successi in nel girone di Promozione la Larcianese può fieramente aggiungere l’ottimo cammino in Coppa Italia di categoria, con la qualificazione per la semifinale che è vicina; per il momento si può tranquillamente affermare che la società è in linea con le altissime speranze e aspettative dettate dalla voglia di fare bene nella stagione del Centenario: “Il campionato sta andando bene, il gruppo è unito e solido – spiega il centrocampista Edoardo Volpi – il Montecatini sta volando ma noi gli staremo dietro cercando di approfittare di eventuali errori ed aspettando lo scontro diretto dell’11 dicembre che potrebbe essere decisivo per gli obiettivi della squadra e della società. Ovviamente vorremmo esserci noi davanti, ma pensiamo partita dopo partita. Ora ci concentriamo per domenica, andiamo a Castelnuovo - prosegue Volpi -  che è un campo sempre difficile per una partita difficile ed importante, fare risultato lassù è come se valesse sei punti anziché tre; poi penseremo al successivo derby con la Lampo e allo scontro diretto”. “Dall’anno scorso siamo rimasti in tanti e per questo siamo molto uniti, le tante qualità ci aiutano nell’andamento nel campionato ed è unendo le capacità tecniche alla coesione di squadra che troviamo la nostra forza – racconta il difensore Thomas Porciani – questa settimana è stata fitta di impegni: abbiamo vinto domenica scorsa, poi abbiamo avuto la partita di Coppa col Pieve Fosciana e anche quella è andata bene, infine abbiamo rivinto in campionato questa domenica di nuovo col Pieve Fosciana. La Coppa adesso è sicuramente diventata un obiettivo, mancano tre partite ad arrivare alla vittoria e per noi è diventata importante”. Una rosa con un livello di unità al suo interno così alta non può che avere un vantaggio consistente sulle altre; non va dimenticato inoltre che la Larcianese ha avuto il merito di integrare più velocemente dei rivali i nuovi arrivati, con i più esperti ed i più giovani che hanno un’intesa perfetta tra di loro: “E’ una squadra con tanti giocatori ‘anziani’ ma con una mentalità simile alla nostra – afferma il centrocampista del 2003 Filippo Filieri – parliamo spesso di calcio, abbiamo le stesse ambizioni e la stessa determinazione. Sono qui da pochi mesi ed ho trovato un ambiente serio, consono e professionale”. “Arrivo dalla Cuoiopelli e ho scelto la Larcianese per il loro progetto importante – ribadisce un’altra delle promesse viola come Davide Iannello – per ora si sono visti dei buoni presupposti, ma se vogliamo raggiungere gli obiettivi dobbiamo pensare a noi stessi in ogni partita, cercando di vincere e dare sempre il 100%”. Dunque è un progetto importante per una stagione importante, per questo motivo la Larcianese non ha solo costruito una prima squadra forte che potesse avere la supremazia contro chiunque in ogni competizione ma ha anche realizzato un organico nella juniores molto futuribile e di ottimo livello in quanto, attualmente, è al secondo posto nel campionato regionale ed è in lizza per tornare al livello superiore (quel regionale élite da cui la Larcianese juniores retrocesse nella scorsa annata), un fatto di cui la società è estremamente orgogliosa: “La società ha fatto una squadra giovane per la categoria, composta da soli 2005 più due fuori quota – afferma l’allenatore Cristiano Baggiani – la prima cosa che mi è stata chiesta è la crescita dei ragazzi in modo che un giorno possano arrivare in prima squadra da questo settore giovanile; l’obiettivo stagionale era salvare la categoria ma per ora non ci precludiamo nulla. Ringrazio il vicepresidente Dami Alessandro che ha lavorato duramente per mettere a mia disposizione una squadra di grande prospettiva”. “Non nascondo che ci piacerebbe fare bene sia con la prima squadra che con la juniores – ci rivela infine il presidente Giancarlo Carbone – abbiamo buone squadre che stanno facendo degli ottimi campionati, la prima squadra ancora non ha nemmeno perso e puntiamo sia alla promozione che alla vittoria della Coppa. Nell’anno del centenario un po’di persone sono tornate allo stadio e sui social siamo molto seguiti, questo ci fa molto piacere”.

Gianmarco Cherubini
Gianmarco Cherubini

SPONSOR

In evidenza