PISTOIASETTE

Remo Marchioni fa ancora incetta di allori e premi

  • SPORT
  • 13:33, 02/07/24
  • di redazione


 
 
In poche settimane, ha fatto incetta di allori e premi. Remo Marchioni, classe di ferro 1935, originario di Gaggio Montano, residente a Porretta Terme, ma per oltre trent'anni abitante a Pistoia, da tempo apprezzato presidente dell'Atletica Pistoia, è così se vi pare. Abituato, lealmente e con classe, a primeggiare. Negli ultimi tempi ha messo assieme 2 medaglie d'oro nei 200 metri e 400m e una d'argento nei 100m M85 ai Campionati Italiani Fidal, tre primi posti nel Campionato Nazionale Unione Nazionale Veterani dello Sport, un oro nei 200m al Campionato Regionale toscano; se non bastasse, è stato insignito dall'Unione Nazionale Veterani dello Sport sezione Celina Seghi di Pistoia di una menzione speciale quale atleta dell'anno e del diploma di merito della Fidal Toscana per i titoli tricolori del 2023 nelle staffette 4x100m e 4x400m e sui 100m piani e per la miglior prestazione nella staffetta 4x200m. Vanta un palmares invidiabile. La prima volta in pista, ai Campionati Italiani a Salerno, fu medaglia di bronzo negli 800 metri; poi il titolo tricolore nei 200m a Cassino nel 2015, quello continentale l'anno successivo ad Ancona nella staffetta 4x200m e ancora oro con l'Atletica Pistoia ai Campionati italiani di staffetta a Salerno nella 4x100m e nella 4x400m SM70, argento nella staffetta svedese.
Laureatosi campione europeo dei 400 metri SM 85, campione continentale della staffetta 4x100m SM 80, argento e bronzo europeo rispettivamente dei 200m e 100m, detentore dei record mondiali della staffetta 4x400m SM85 all'aperto, delle staffette 4x200m e 4x400m SM85 indoor e del primato italiano della staffetta 4x100m SM 80. Da aggiungere, il bronzo nella staffetta 4x200m ai Mondiali del 2019, in Polonia. Solo quest'anno, pur debilitato da una forte influenza, è salito sul secondo gradino del podio con la staffetta 4x200m (SM75) e sul terzo nei 400m e 200m (SM85) ai Campionati Italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, e debilitato dai postumi dell'influenza è stato capace di ottenere il massimo, salendo sul terzo gradino del podio nei 60 metri, 200 metri e 400 metri piani ai Campionati Europei indoor tenutisi a Torun, in Polonia. Al Campionato Italiano Master di Staffette, Prove Multiple e 10mila metri, tenutosi al campo Atleti Azzurri d'Italia, a Vercelli ha conquistato la medaglia d'oro nelle staffette 4x100 metri SM75 e 4x400 metri SM70 e il secondo gradino del podio nella staffetta svedese SM70.
"Che dire? Sono contento di risultati e riconoscimenti e spero, infine, di arrivare al Quirinale, premiato anche dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, persona che stimo tantissimo. L'atletica è la mia vita".
 
redazione

SPONSOR

In evidenza

Remo Marchioni fa ancora incetta di allori e premi
Remo Marchioni fa ancora incetta di allori e premi