PISTOIASETTE

La Pistoiese impatta a Viterbo (2-2), due punti persi nella lotta salvezza

  • SPORT
  • 15:41, 15/03/22
  • di Lorenzo Vannucci

Una partita giocata con grinta, voglia e sudore ma che, nonostante il vantaggio di una rete, nonostante la superiorità numerica conquistata sul campo, non si è conclusa con la tanto agognata vittoria arancione. Viterbese - Pistoiese ha lasciato molte emozioni negli spettatori, ma anche la consapevolezza che non sfruttare simili occasioni nella parte finale della stagione può veramente essere pericoloso per una squadra che ha nel mantenere la categoria un obbiettivo difficilmente negoziabile. Certo: al gol iniziale di D'Ambrosio ha risposto un Bocic in stato di grazia che, con la propria rete, ha fissato il risultato della prima parte di gara sul punteggio di 1-1- Poi, ad inizio secondo tempo, è Pertica a cogliere il bersaglio grosso, con le squadre appena rientrate dagli spogliatoi. Una dimostrazione di carattere e di forza mentale non indifferente, se fosse stata mantenuta fino alla fine. Ma, proprio quando sembrava che la Pistoiese potesse essere in controllo, proprio quando la Viterbese sembrava sul punto di soccombere anche a causa di un'espulsione rimediata dai padroni di casa, gli arancioni non hanno saputo amministrare il gioco come avrebbero dovuto. Così la squadra di Dal Canto è riuscita a pareggiare e, sul finale di gara, ha anche rischiato di vincere, non trovando il bersaglio grosso solamente grazie ad un provvidenziale Seculin.

La partita si presenta come ostica e carica di adrenalina, come è inevitabile che sia: la Viterbese si trova in diciottesima piazza a 27 punti in classifica, ad appena una lunghezza di distanza dalla squadra di Alessandrini. Entrambe le compagini hanno bisogno di vincere, per tentare di rimanere attaccate alla zona playout. Fin dal fischio d'inizio le due squadre fanno capire come sia loro intenzione non tirare indietro la gamba. Sono i padroni di casa a tenere il pallino del gioco nella fase iniziale del match: Polidori trova ottimamente Murilo che, da buona posizione, calcia sul fondo. Al 19' D'Ambrosio trova la sua prima realizzazione odierna: Volpicelli sfrutta una distrazione di Sottini, insinuandosi nella retroguardia arancione, mette la palla in mezzo e il capitano della Viterbese è bravo a correggere la sfera in rete, grazie ad una precisa deviazione aerea. Gli uomini di Mister Dal Canto si trovano così in vantaggio per 1-0.

Ma il vantaggio della Viterbese dura poco: al 34' è Bocic a riportare il risultato in parità, avventandosi con la giusta cattiveria su una palla messa nell'area di rigore dei padroni di casa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. L'ex giocatore del Pescara si conferma in un ottimo momento di forma e, anche oggi, al triplice fischio del direttore di gara, risulterà essere uno dei migliori in campo. Le due squadre terminano in parità la prima frazione di gioco e, come detto, una volta iniziato il secondo tempo è la Pistoiese a passare subito in vantaggio: Vano strappa sradica un pallone dai piedi di un avversario, serve Pertica che, con una bordata delle sue, riesce a battere Fumagalli. 1-2 in favore della compagine orange.

Le cose sembrano mettersi bene per gli uomini guidati da Marco Alessandrini, anche in considerazione del fatto che Murilo viene espulso a metà ripresa a causa di una testata rifilata a Pertica a seguito di un fallo che lo stesso Murilo aveva subito da Portanova. Nasce un parapiglia, con una seconda espulsione comminata all'indirizzo di uno dei componenti della panchina della Viterbese. Tutto sembrerebbe far pensare che, visto il nervosismo dei padroni di casa, gli orange possano controllare il vantaggio senza particolari patemi. Invece no: la Viterbese riesce a ricompattarsi, a non perdersi d'animo, a fare squadra. E così, minuto dopo minuto, i laziali guadagnano campo, alzano il proprio baricentro e, alla lunga, vengono premiati: è sempre D'Ambrosio a trovare la via della rete, sfruttando l'ennesimo pregevole assist di Volpicelli e riuscendo, all'80', ad insaccare nuovamente la sfera alle spalle di Seculin, di nuovo di testa, sugli sviluppi di un calcio di punizione. Gli ultimi minuti di partita sono un'autentica battaglia. E' la Viterbese ad averne di più e, all'89', i padroni di casa rischiano addirittura di vincerla, ma Seculin si oppone ottimamente a Semenzato. La sfida finisce in parità, sul punteggio di 2-2. L'impressione è che, per Vano e compagni, questa volta si tratti di due punti persi piuttosto che di un punto guadagnato. Non essere riusciti a sfruttare il vantaggio di una rete e la superiorità numerica è un fattore che potrebbe lasciare scorie nocive all'interno del gruppo. Eppure non c'è tempo per fermarsi: sabato, al Melani, arriva la Fermana. L'ennesimo match da vincere ad ogni costo.

VITERBESE-PISTOIESE 2-2

VITERBESE (3-4-3): Fumagalli; Semenzato, D’Ambrosio, Martinelli; D’Urso, Iuliano (Calcagni al 69'), Megelaitis, Mungo, Volpicelli, Murilo, Polidori (Bianchimano al 72'). A disposizione: Bisogno, Polito, D’Uffizi, Aromatario, Pavlev, Marenco, Alberico. Allenatore: Alessandro Dal Canto.

PISTOIESE (3-5-2): Seculin; Moretti, Portanova, Sottini; Nica (Venturini al 46'), Pertica (Basani al 77'), Folprecht, Marcucci, Paolini (Martina al 46'); Bocic (Di Massimo al 58'), Vano (Pinzauti al 85'.). A disposizione: Pozzi, Crespi, Florentine, Castellano, Stijepovic, D’Antoni. Allenatore: Marco Alessandrini.

ARBITRO: Andrea Bordin di Bassano del Grappa 

MARCATORI: D’Ambrosio 19’, Bocic 34’pt., Pertica al 46' D’Ambrosio al 80'

NOTE: Angoli 9-4 (2-2); Ammoniti Martinelli, Bocic, Semenzato, D’Ambrosio, Portanova, Pertica, Vano. Espulso al 66' Murilo; Recupero: 0′, 4′;

Copyright PistoiaSette.net



Lorenzo Vannucci
Lorenzo Vannucci

SPONSOR

In evidenza

La Pistoiese impatta a Viterbo (2-2), due punti persi nella lotta salvezza
La Pistoiese impatta a Viterbo (2-2), due punti persi nella lotta salvezza
La Pistoiese impatta a Viterbo (2-2), due punti persi nella lotta salvezza