PISTOIASETTE

Contributi allo sport, Giani: “Un aiuto concreto contro il caro bollette”

La Regione offre un aiuto allo sport dilettantistico toscano, in grave difficoltà per il rincaro delle bollette. E lo fa mettendo a disposizione risorse per 1,5 milioni di euro attraverso un avviso i cui beneficiari saranno associazioni e società sportive, enti di promozione sportiva, federazioni sportive e tutte le altre associazioni e soggetti privati senza scopo di lucro che abbiano, fra le attività statutarie, la promozione della pratica motoria e sportiva.

Lo annuncia il presidente Eugenio Giani che porterà in giunta, lunedì 17 ottobre, l’avviso per il sostegno allo sport toscano che verrà pubblicato entro fine ottobre. “Dopo due anni di difficoltà legate alla pandemia, che credevamo messe alle spalle, le associazioni sportive dilettantistiche si trovano ad affrontare una nuova situazione di emergenza per gli altissimi costi dovuti al rincaro delle bollette energetiche" sottolienea il presidente Giani. "Consapevoli dell'importanza sociale dell'associazionismo sportivo di base, anche quest’anno la Regione interviene con un sostegno concreto. Il nostro auspicio è che le società sportive possano proseguire la loro attività, perché, al contrario, a pagarne le maggiori conseguenze sarebbero di nuovo soprattutto i giovani. Lunedì quindi porterò in giunta l’avviso che diventerà operativo nei giorni successivi”.

Ciascun soggetto potrà richiedere fino a 1.500 euro di contributo a sostegno delle spese già sostenute dal 1 gennaio 2022 fino al momento della presentazione della domanda e che siano riferite ad eventi e manifestazioni sportive che si svolgono sul territorio regionale (come ad esempio la promozione di eventi, affitti e noleggi, polizze, compensi per tecnici, rimborsi e spese sostenute direttamente dal soggetto richiedente) o correlate alla gestione degli impianti sportivi e degli spazi dedicati all’attività sportiva e motorio-ricreativa (ad esempio utenze, affitti e mutui, polizze assicurative relative agli impianti, agli immobili o agli spazi, acquisto materiali o attrezzature sportive di modico valore e non durevoli), con priorità di assegnazione alle società sportive che gestiscono gli impianti.

Il contributo sarà liquidato in un’unica soluzione e al momento della presentazione della domanda sarà richiesto di presentare la rendicontazione delle spese sostenute (fino ad un massimo di 1.500 euro). Ci sarà tempo per presentare la domanda indicativamente fino a metà novembre esclusivamente attraverso l’applicativo web, con le stesse modalità dell’analogo avviso pubblicato lo scorso anno.

L’avviso sarà pubblicato sul Burt e sul sito della Regione Toscana.

redazione

SPONSOR

In evidenza

Contributi allo sport, Giani: “Un aiuto concreto contro il caro bollette”
Contributi allo sport, Giani: “Un aiuto concreto contro il caro bollette”
Contributi allo sport, Giani: “Un aiuto concreto contro il caro bollette”