PISTOIASETTE

Nuova telemedicina per il supporto alla lotta contro il Covid in Valdinievole

  • SANITA'
  • 13:16, 06/09/21
  • di redazione

Il progetto con Università di Pisa e Agenzia spaziale Europea per 450 pazienti

I team USCA della zona Valdinievole, composti da medici e infermieri, dallo scorso maggio hanno potuto utilizzare la piattaforma di telemedicina SatNav E@syCare per la gestione dei pazienti COVID-19 a domicilio e negli alberghi sanitari di Montecatini Terme. Si tratta di una piattaforma informatica sviluppata dal Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Università di Pisa e da IngeniArs S.r.l. grazie al finanziamento dell'Agenzia Spaziale Europea; rappresenta l'evoluzione della piattaforma E@syCare, che è stata potenziata e personalizzata per il monitoraggio dei pazienti contagiati dal virus. I kit per il monitoraggio a distanza comprendono tablet, saturimetro, sfigmomanometro e termometro. Ogni parametro vitale rilevato viene automaticamente inviato al tablet da sensori Bluetooth e, insieme ad eventuali annotazioni di carattere clinico (anamnesi, esami obiettivi e terapie), viene successivamente trasmesso ad una cartella sanitaria elettronica, permettendo ai medici e infermieri USCA il controllo a distanza dello stato di salute di ogni paziente seguito; i dati possono essere resi accessibili anche ai Medici di Famiglia affinché riescano ad operare un efficace follow-up dei loro assistiti. Grazie a questo sistema di telemedicina i medici USCA sono riusciti a gestire molti pazienti COVID-19 che sono stati negli alberghi sanitari della Valdinievole, arruolando oltre 450 pazienti in poco più di 3 mesi.  "La piattaforma SatNav E@syCare – spiega Maria Orsi, medico referente USCA Valdinievole – ci ha aiutato notevolmente a seguire i numerosi pazienti affetti da COVID-19 ricoverati negli alberghi sanitari di Montecatini Terme. Il sistema ha permesso di velocizzare il monitoraggio quotidiano di tutti i pazienti, evitando trascrizioni manuali dei parametri vitali, e di poter usufruire di una cartella clinica digitale dove raccogliere tutte le informazioni del decorso clinico, consultabile sia da computer che da dispositivi mobili". Gli alberghi sanitari hanno rappresentato un setting assistenziale territoriale innovativo e si sono rivelati fondamentali per evitare il più possibile il ricorso alle strutture ospedaliere. Nei mesi di Aprile-Maggio erano operativi 4 Alberghi Sanitari di cui uno Protetto (ovvero con presidio fisso del team USCA nelle ore diurne); questa innovativa tecnologia ha permesso di seguire contemporaneamente un grande numero di persone durante il loro periodo di isolamento. "Ci tengo a ringraziare il Professor Fanucci – ha aggiunto la dottoressa- e tutto il suo staff di ingegneri che sono sempre stati sensibili venendo incontro alle nostre esigenze anche per migliorare ed adattare in tempo reale le molteplici funzionalità dell'applicazione adattandola sempre di più alle esigenze legate alla situazione pandemica." Alessio Ruiu - ingegnere informatico di IngeniArs S.r.l. - racconta che "nell'affrontare una situazione di emergenza come quella che stiamo vivendo, la collaborazione tra figure diverse, come medici e ingegneri, è stata fondamentale per lo sviluppo di un prodotto mettendolo in grado di aiutare in modo concreto la gestione dei casi COVID-19." "Ci siamo messi al servizio dei medici utilizzatori – sottolinea Massimiliano Donati, ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Università di Pisa – accogliendo le diverse proposte di personalizzazione del sistema ed implementando rapidamente le nuove funzionalità richieste dall'evoluzione dei modelli cura dovuta dall'emergenza sanitaria." "Ringrazio la ASL Toscana Centro ed in particolare i medici e infermieri dell'USCA Valdinievole – afferma Luca Fanucci, Professore Ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Università di Pisa – che hanno creduto nelle potenzialità della nostra tecnologia, sfruttandola al meglio, proponendo l'integrazione di nuove funzionalità e rientrando nella sperimentazione del progetto SatNav E@syCare, dopo l'ampia sperimentazione avvenuta nella ASL Toscana Nord-Ovest in ambito domiciliare e RSA. I kit disponibili grazie al progetto dell'ESA ci permettono ora di estendere la sperimentazione anche ad altre Zone Distretto della ASL Toscana Centro."

"Nel futuro post-COVID  conclude Marco Bonini, coordinatore sanitario della zona Valdinievole dell'ASL Toscana Centro – la telemedicina sarà fondamentale anche per la gestione domiciliare dei pazienti cronici, in modo da garantire loro una migliore e più sicura presa in carico ed una migliore qualità della vita; la condivisione della cartella clinica di ogni paziente potrà inoltre assicurare una adeguata la continuità clinica tra ospedale e territorio."

Dopo la sperimentazione in Valdinievole il kit sarà ora messo a disposizione anche nelle altre zone della Azienda.

redazione

SPONSOR

In evidenza

Nuova telemedicina per il supporto alla lotta contro il Covid in Valdinievole
Nuova telemedicina per il supporto alla lotta contro il Covid in Valdinievole
Nuova telemedicina per il supporto alla lotta contro il Covid in Valdinievole