PISTOIASETTE

Il direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa ricorda Agenore Fabbri

Oggi è il 20 Maggio ed in questo giorno, nel 1911 a Barba, una frazione di Quarrata, in provincia di Pistoia, nasceva il grande scultore Agenore Fabbri. A 12 anni si iscrisse alla Scuola d'Arti e Mestieri di Pistoia e poi frequentò l'Accademia di Belle Arti di Firenze, città nella quale entrò in contatto con importanti personaggi dell'Arte e della Letteratura, come Ottone Rosai, Carlo Bo e Mario Luzi. Si trasferì in seguito ad Albisola dove lavorò prima come modellatore ceramista, e poi, affinando e personalizzando la tecnica della terracotta, aprì il suo primo proprio atelier. Si stabilì poi a Milano, dove iniziò il primo vero successo e da allora furono organizzate sue mostre all'estero: in collettiva in Cina e personali negli U.S.A., Londra, Parigi e Stoccolma. Fu invitato varie volte alla “Biennale di Venezia” ed alla “Quadriennale di Roma”,partecipò alle più importanti rassegne internazionali e tenne anche personali in musei in Germania. La sua scultura è stata caratterizzata da tormento materico, espressività e forti tensioni formali. Morì nel 1998, a Savona, l'opera nella foto realizzata a sanguigna da Bruno Pollacci direttore dell' Accademia d'Arte di Pisa è in suo omaggio e memoria.

redazione

SPONSOR

In evidenza

Il direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa ricorda Agenore Fabbri
Il direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa ricorda Agenore Fabbri