PISTOIASETTE

Viaggio nella musica di Astor Piazzolla con la Kremerata Baltica


La vita artistica di Gidon Kremer, violinista fra i massimi, personalità eclettica e interprete di grande profondità e intelligenza, si è sviluppata su un percorso originalissimo illuminato da scelte di rara coerenza ed integrità.
Con “Hommage à Astor Piazzolla” Gidon Kremer arriva alla Fortezza Santa Barbara di Pistoia (mercoledì 25 Agosto, ore 21.15), alla guida della sua Kremerata Baltica, per condurre il pubblico in un viaggio nella musica di Astor Piazzolla, rileggendone le opere fra rivisitazioni e trascrizioni. Senza rinunciare ad alcuni degli elementi tipici del genere, come la voce del bandoneón, affidata per l’occasione a Per Arne Glorvigen che è anche autore di uno dei brani in programma. Fra i solisti che si alterneranno sul palco della Fortezza troviamo anche il grande vibrafonista Andrei Pushkarev, membro della Kremerata e arrangiatore di alcuni brani di questo concerto che intreccia trame sullo spazio e sul tempo, annullando le distanze geografiche fra il Mar Baltico e il Mar de la Plata e quelle che si contano sul passare degli anni: 100 dalla nascita di Piazzolla, 25 dalla nascita della Kremerata, 25 anche quelli trascorsi dal primo omaggio musicale che Kremer dedicò al musicista che seppe rivoluzionare profondamente il tango argentino. Un concerto imperdibile che impreziosice la programmazione estiva dell’Associazione Teatrale Pistoiese, SPAZI APERTI, curata, per la sezione di musica sinfonica da Daniele Giorgi e promossa in collaborazione con Fondazione Pistoiese Promusica.
Il programma comprende: Astor Piazzolla, Tres minutos con la realidad (per archi): Astor Piazzolla/Sofia Gubaidulina/Andrei Pushkarev, Le Grand Tango (per violino e archi); Astor Piazzolla, Café 1960 (per violino e bandoneón); Per Arne Glorvigen, Tango Funèbre (per bandoneón e archi); Astor Piazzolla/Sverre Indris Joner/Per Arne Glorvigen, Tristezas de un Doble A (per bandoneón e archi); Astor Piazzolla/Andrei Pushkarev, Little Italy 1930 (per vibrafono solo); Astor Piazzolla/José Bragato, Vardarito (per violino e archi), Astor Piazzolla/Andrei Pushkarev, Celos, Michelangelo '70 (per violino, vibrafono e archi). La sezione sinfonica di SPAZI APERTI continua, a settembre, con Gli Archi della Leonore diretti da Daniele Giorgi con la partecipazione dell’attore Massimo Popolizio (1 settembre) e con l’OGI-Orchestra Giovanile Italiana con Barnabás Kelemen, violino solista e direttore (9 settembre).

redazione

SPONSOR

In evidenza

Viaggio nella musica di Astor Piazzolla con la Kremerata Baltica
Viaggio nella musica di Astor Piazzolla con la Kremerata Baltica
Viaggio nella musica di Astor Piazzolla con la Kremerata Baltica